Come funziona Google Adwords
23 marzo 2018
video-edit
I 4 migliori software di video editing
30 marzo 2018
Mostra tutto

Migliore piattaforma e commerce: quale e come sceglierla

Ciao, se ti trovi qui evidentemente sei interessato a capire qual è la migliore piattaforma e commerce per trasferire la tua attività online.

Per poter scegliere una piattaforma per shop online è necessario comprendere a fondo la propria attività e i relativi limiti in modo da poter fare la scelta più idonea, senza sprechi.

Il commercio elettronico oggi rappresenta sicuramente l’opzione più valida di espansione per le piccole e medie imprese. Trasferire la propria attività dal fisico al digitale permette innanzitutto di abbattere le barriere fisiche e geografiche che separano i nostri prodotti dal consumatore.
Il mercato digitale è pressoché infinito ma non è facile da gestire e spesso, se si è impreparati in materia di ecommerce management, si finisce per non scegliere la migliore piattaforma ecommerce per la propria attività.

Infatti esistono decine e decine (per non contarle tutte) di piattaforme per la creazione e gestione di e commerce.

 

Migliore piattaforma ecommerce: i primi step da fare

Per prima cosa bisogna conoscere bene la propria azienda e la propria attività; le cose da tener conto per iniziare sono le seguenti:

  • budget per l’acquisto e sviluppo della piattaforma
  • numero dei prodotti (singoli sku)
  • come intendi gestire le spedizioni (quante tipologie di spedizioni)
  • quante lingue dovrà avere l’ecommerce
  • budget per il server dedicato

Come già detto non esiste in assoluto una migliore piattaforma ecommerce ma esiste la più adatta alle proprie esigenze.
Ecco la lista delle piattaforme più utilizzate sul mercato:

  • WooCommerce: 20% (WordPress)
  • Magento : 25.6% del mercato
  • PrestaShop: 9.5%
  • Shopify: 7.6%
  • VirtueMart: 4.6% (su base Joomla)
  • OpenCart: 3% (in forte crescita)
  • Altri: 70% circa (piattaforme proprietario e ibride)

Fonte: Sito-WP.it “studio sulla popolarità ecommerce”

 

Migliore piattaforma ecommerce: caratteristiche comuni

Le caratteristiche comuni di sviluppo ed implementazione da tener sempre conto sono le seguenti:

Aspetto design (frontend): è ciò che vede l’utente, quindi quello che possiamo definire il design e le funzioni a sua disposizione. E’ una parte fondamentale in quanto fa la differenza nell’esperienza per l’utente e può spesso incidere sul tasso di conversione all’acquisto. Tutte le piattaforme che stiamo per analizzare hanno la possibilità (chi più chi meno) di personalizzare questa parte.

Pannello amministrativo (back-end): è intrinseca nella piattaforma e deve essere quanto più consona all’attività che dobbiamo svolgere. Si tratta della parte “nascosta”, che si trova dietro il sito, dedicata all’amministrazione di ogni suo aspetto. E’ la parte gestionale a disposizione del team di vendita, di gestione e marketing. Integra tutte le funzioni per la gestione del catalogo, dei moduli, delle spedizioni, pagamenti e promozioni.

Pagamenti: un aspetto da non sottovalutare è la possibilità di gestire e personalizzare quanti più pagamenti possibile, infatti nella scelta della piattaforma si deve controllare assolutamente quanti e quali tipi di pagamento accetta, in modo da offrire il più veloce, comodo e sicuro checkout possibile al cliente.

Attività di SEO per e commerce: argomento complicato e discusso; comprende tutti i moduli e le opzioni per la gestione di ogni aspetto valido per una corretta indicizzazione e posizionamento delle risorse del sito (ovviamente dei prodotti e delle categorie). Ogni piattaforma ha questi strumenti o li mette a disposizione tramite moduli ma differenziano molto per le funzioni base che offrono e il loro prezzo.

 

La migliore piattaforma e commerce:

Woocommerce per WordPress:

woocommerce migliore piattaforma ecommmerce per wordpress

Come già accennato WooCommerce è un plugin (o modulo) che si integra nella tua piattaforma WordPress e la trasforma magicamente in un vero e proprio e commerce, completo di tutte le funzioni.

Woocommerce è, insieme a Magento 1 e 2, la piattaforma più usata sul mercato, in quanto permette con estrema facilità di implementare la funzione shop a qualsiasi sito basato su piattaforma WordPress, quindi anche siti che non sono nativi per lo shopping online.

Ha a disposizione tutti gli strumenti necessari e un’interfaccia userfriendly, gli aspetti più importanti sono:

  • facilità di implementazione e quidi costi ridotti di sviluppo
  • facilità di gestione back-end, quindi tutto lo staff può lavorarci
  • interfaccia userfriendly, essendo basato su wordpress
  • catalogo infinito di plugin per la personalizzazione
  • facilità di modifica del frontend e quindi dell’esperienza dell’utente
  • catalogo prodotti facile da caricare e da gestire
  • Strumenti SEO integrati nei moduli gratuiti reperibili nel catalogo.

WooCommerce è facile da implementare ma affidarsi a sviluppatori per la sua ottimizzazione è sicuramente la scelta migliore in quanto si massimizzano tutte le possibilità.
Personalizzare i siti con questa piattaforma è sicuramente più semplice in quanto è possible scegliere tra migliaia di template pre-costruiti, ma la differenza la fa l’ottimizzazione del codice che tipicamente è conoscenza di uno sviluppatore.

WebGrafica360 è specializzata nella realizzazione e commerce su piattaforma WooCommerce, contattaci per chiedere come fare e quali sono i costi. Il nostro team di specialisti è a tua disposizione per aiutarti nelle migliori scelte e risolvere ogni tuo dubbio!

Magento 1 e 2

magento 1 e 2 piattaforma ecommerce

Nella scelta della migliore piattaforma ecommerce non può certo mancare Magento che divide la presenza sul mercato insieme al sopraelencato Woocommerce.
Magento è sicuramente la piattaforma shop online più articolata e per questo non di semplice utilizzo sia dal lato back-end che di sviluppo.
Magento nasce unicamente per ecommerce, infatti qualsiasi altra implementazione è innaturale per la piattaforma e di difficile adattamento, quindi nella scelta bisogna tener conto che difficilmente si può convertire e tornare indietro a un “non ecommerce”.
La piattaforma è abbastanza pesante nel suo funzionamento, quindi bisogna mettere in conto l’acquisto o il fitto di un server dedicato particolarmente potente, infatti Magento è di solito la scelta prima per ecommerce di grandissima portata di traffico e dal catalogo particolarmente sviluppato.

A differenza di WooCommerce, Magento sia 1 che 2 ha un pannello molto amministrativo e meno userfriendly, quindi non alla portata di tutto il team di amministrazione.

Nel suo catalogo di Moduli ha qualche plugin gratuito ma in genere sono a pagamento in quanto implementano funzioni molto avanzate e l’assistenza è costante, trattandosi di una piattaforma specializzata.

In definitiva consigliamo Magento solo dopo un’attenta valutazione, preferibilmente accompagnata da una relazione di specialisti del settore, i quali sapranno consigliarvi.

PrestaShop ed Altri

prestashop piattaforma ecommerce

Le rimanenti piattaforme ecommerce sono sicuramente valide ma rappresentano la minoranza di implementazione sul mercato e quindi devono essere soggette ad una valutazione attenta soprattutto sulla questione dell’assistenza e dei costi gestionali.
La loro bassa implementazione infatti influenza i costi dei moduli; di base offrono delle funzioni ma, come nel caso di PrestaShop, tutte le funzioni più importanti sono a pagamento e dal costo non sempre basso.

I pannelli di amministrazione e gestione hanno grafiche e strutture abbastanza facili da utilizzare e come le altre piattaforme dispongono di temi da applicare per poi essere modificati.

 

Quindi: qual è la migliore piattaforma per ecommerce?

Non esiste una risposta definitiva, perché come abbiamo precisato più volte ogni piattaforma si deve adattare alle necessità dell’attività.

Quello che però possiamo consigliare per le piccole imprese è la seria valutazione di WooCommerce per intraprendere la propria attività Online in quanto è di facile gestione, il che favorisce la rapidità di stabilità nel mercato e i costi di implementazione sono decisamente ridotti rispetto a piattaforme come Magento e Prestashop; quest’ultimo è un dato fondamentale per piccole imprese o privati che preferiscono non investire troppo nello sviluppo ma conservare per attività di marketing (che spesso fanno il risultato).